La ricetta delle tagliatelle al ragù di agnello

Recipes&Pairings
La ricetta delle tagliatelle al ragù di agnello
Quando la Pasqua si avvicina significa che la primavera è alle porte e, secondo la tradizione italiana, in questa stagione si mangia l’agnello. C'è a chi piace cotto alla griglia, magari all’aperto in una bella giornata di sole, chi lo preferisce cotto al forno. Noi, invece, ti proponiamo un primo perfetto per il pranzo di Pasqua: le tagliatelle al ragù di agnello sono un grande classico, anche piuttosto facile da realizzare. Ingredienti 500g di tagliatelle fresche 50ml di olio extra vergine d’oliva 1 spicchio d’aglio schiacciato 1 cipolla piccola tritata finemente 1 gambo di sedano tritato finemente 1 carota tritata finemente 10-15 pomodorini ciliegini tagliati a metà 2 ramoscelli di timo 1 mazzetto di prezzemolo tritato 250ml di brodo di vitello o di manzo 250ml di vino rosso 500g di carne di agnello macinata formaggio Pecorino sale & pepe   Preparazione Riscalda una padella capiente con l'olio d'oliva. Quando l'olio è caldo, aggiungi lo spicchio d’aglio, la cipolla, il sedano, la carota, un pizzico di sale e il pepe. Aspetta qualche minuto e, quando le verdure iniziano ad ammorbidirsi, aggiungi metà dei pomodorini e continua a soffriggere. A questo punto metti la carne di agnello in padella e lasciala a rosolare insieme agli altri ingredienti per circa 5-10 minuti. Aggiungi il resto dei pomodorini e continua a mescolare, quindi versa il vino e il brodo di carne. Lascia tutto sul fuoco per altri 10 minuti e aggiungi altro brodo, se necessario. Accendi il fuoco sotto la pentola con l'acqua per la pasta e, quando bolle, immergi le tagliatelle fresche.  Si cuoceranno in pochi minuti, quindi scolale e uniscile al condimento che hai preparato nella padella. Una volta impiattate, spolvera su ogni porzione del Pecorino grattugiato! Vino da abbinare alle tagliatelle al ragù d’agnello: un Nobile di Montepulciano Riserva D.O.C.G. Un’ottima specialità come questa non può che essere accompagnata da un’altra eccellenza italiana: il Nobile di Montepulciano Riserva è un vino secco, armonioso, fruttato e vellutato, lasciato a invecchiare in botti di quercia francese. Sta d’incanto con i formaggi stagionati, il cinghiale e quasi tutti i piatti a base di carne. Articolo di Louise Vinciguerra, blogger italo-americana Let It Wine)

Premi invio per effettuare la ricerca e esc per annullare.